5 anni di reclusione per l’accusato di omicidio stradale della giovane avvocatessa foggiana Camilla Di Pumpo

  • 0
  • 11 views

Quattro gli imputati: Francesco Pio Cannone, accusato omicidio stradale e, assieme al padre Michele, di 52 anni, di concorso in falsità ideologica; e altri due giovani di Carapelle che sono invece accusati di favoreggiamento e concorso in falsità ideologica. Per loro tre il processo sarà celebrato con rito ordinario. L’imputato è stato anche condannato al pagamento di una provvisionale di 80mila euro ciascuno ad entrambi i genitori della vittima e di 50mila euro al fratello. Il legale dell’imputato, l’avvocato Michele Sodrio, ha annunciato appello. “Nulla – ha commentato l’avvocato Michele Curtotti, uno dei legali della famiglia della vittima – restituirà Camilla ai suoi cari. Ma la sentenza ha accertato la verità dei fatti”. 

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l’articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l’abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.



Pubblicato su www.ilmattinoquotidiano.it - Il Mattino Redazione

Leggi qui tutto l'articolo

Ilva, il Governo si fa beffare dagli indiani
Precedente Ilva, il Governo si fa beffare dagli indiani
Nel 2023 l’agricoltura in Puglia ha perso 2.233 aziende, resiste solo Foggia
Successivo Nel 2023 l’agricoltura in Puglia ha perso 2.233 aziende, resiste solo Foggia

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.