Efficienza energetica e rinnovabili, 320 milioni di euro per i Comuni

  • 0
  • 77 views

09/03/2023 – I Comuni hanno ancora tempo fino al 14 aprile 2023 per richiedere i 320 milioni di euro destinati all’efficientamento energetico e all’installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili sugli edifici comunali.
 
Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) ha infatti prorogato i termini per la presentazione delle domande e la realizzazione degli interventi previsti dall’Avviso ‘Comuni per la Sostenibilità e l’Efficienza energetica CSE 2022’.
 
Rivolto ai Comuni di tutta Italia, l’incentivo ha risorse a valere sul PON Imprese e Competitività – REACT EU ed è progettato e gestito con il supporto tecnico specialistico di Invitalia.
 
Queste le tempistiche dell’iniziativa:
– presentazione della domanda di partecipazione entro il 14 aprile 2023;
– completamento degli interventi finanziati entro il 31 agosto 2023;
– richiesta di accredito del contributo da parte dei Comuni beneficiari entro il 15 settembre 2023.
 

Efficienza energetica e rinnovabili, 320 milioni di euro per i Comuni

Ricordiamo che l’Avviso CSE 2022 promuove interventi di efficienza energetica da realizzare sugli edifici delle amministrazioni comunali, a cui siano collegati eventualmente progetti per la produzione di energia da fonti rinnovabili.
 
In particolare, attraverso il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), l’iniziativa finanzia l’acquisto e l’approvvigionamento di beni e servizi per favorire la transizione verde, tra i quali, ad esempio: impianti fotovoltaici, impianti solari termici, impianti a pompa di calore per la climatizzazione, sistemi di relamping.
 
La domanda di partecipazione deve essere trasmessa tramite la piattaforma “CSE 2022”. Il finanziamento è concesso nella forma del contributo a fondo perduto fino al 100% dei costi ammissibili. 
 



Pubblicato su www.edilportale.com – Rossella Calabrese

Leggi qui tutto l’articolo

Scuole, Legambiente: ‘edifici energivori come pochi’
Precedente Scuole, Legambiente: ‘edifici energivori come pochi’
Sismabonus acquisto – Edilportale
Successivo Sismabonus acquisto – Edilportale

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.