Deprecated: Required parameter $args follows optional parameter $depth in /var/www/vhosts/wikipuglia.it/httpdocs/wp-content/themes/gmag/includes/functions.php on line 60

Deprecated: Required parameter $output follows optional parameter $depth in /var/www/vhosts/wikipuglia.it/httpdocs/wp-content/themes/gmag/includes/functions.php on line 60
28 marzo 1941 “Gaudo e Matapan” – Testimonianze di una Battaglia da ricordare – WikiPuglia

28 marzo 1941 “Gaudo e Matapan” – Testimonianze di una Battaglia da ricordare

  • 0
  • 325 views
Scorri per scoprire tutto

Sulle increspature delle onde, a Sud del Peloponneso, e tra l’isolotto di Gaudo e Capo Matapan, venne combattuta una battaglia navale su cui, ancora oggi, si discute e se ne analizzano i particolari storico-culturali.

Il sole, quel 28 Marzo 1941, era ormai calato dietro la linea dell’orizzonte, quando la squadra navale della Regia Marina italiana – comandata dall’ammiraglio Angelo Iachino – si scontrò con la Mediterranean Fleet britannica, sotto il comando dell’ammiraglio Andrew Cunningham.

Quelle lunghe ore presero il nome di battaglia di Capo Matapan.

Ed oggi, 26 Gennaio 2023, alle ore 17:00, si è tenuto un incontro per discutere, analizzare e ricordare una notte che ha portato ripercussioni anche nei giorni avvenire.

L’evento, 28 Marzo 1941 “Gaudo e Matapan” Analisi e Testimonianze, organizzato dall’Associazione Nazionale Capo Matapan Mare Nostrum, si è svolto nella Sede Sociale di Via Putignani 101, Bari.

L’episodio di Gaudo, prologo della battaglia di Capo Matapan, prese radici da situazioni ardue da gestire accadute pochi mesi prima – dopo le richieste tedesche di mettere sotto pressione i convogli britannici che rifornivano di materiali bellici le forze alleate in Grecia -, quando la Regia Marina non riuscì ad intercettare l’incrocio di alcuni convogli inglesi.

La battaglia si divise in due scontri distinti: il primo, poco distante dall’isolotto di Gaudo il 28 Marzo; il secondo e successivo, al largo di Capo Matapan, nella notte che intercorreva tra il 28 e 29 Marzo.

Lo scontro terminò con la vittoria britannica, constatando la difficoltà della Regia Marina di ingaggiare combattimenti notturni; le perdite furono molte.

Il Relatore dell’evento è stato Michele Fiorentino 1^ LGT. (R) M.M., nonché Coordinatore Generale dell’Associazione Nazionale Capo Matapan Mare Nostrum. Inoltre, sono intervenuti: Ca. Michele Dammicco, Presidente Sezione Nastro Verde di Bari; Ad. Francesco M. De Biase, Presidente Nazionale Nastro Verde.

Perché la storia non dev’essere solo una semplice esposizione dei fatti, ma un ricordo da cui attingere passione per i giorni che verranno; apprendere dal passato – così si dice – per non commettere gli stessi schemi e razionalizzare coscienziosamente su ciò che è accaduto, e quello che non si vorrebbe accada più.

Impianti aeraulici, quali scegliere e come progettarli
Precedente Impianti aeraulici, quali scegliere e come progettarli
Scuole, strade, efficienza energetica: in arrivo 168 milioni per i piccoli Comuni
Successivo Scuole, strade, efficienza energetica: in arrivo 168 milioni per i piccoli Comuni