Deprecated: Required parameter $args follows optional parameter $depth in /var/www/vhosts/wikipuglia.it/httpdocs/wp-content/themes/gmag/includes/functions.php on line 60

Deprecated: Required parameter $output follows optional parameter $depth in /var/www/vhosts/wikipuglia.it/httpdocs/wp-content/themes/gmag/includes/functions.php on line 60
“PUNTO E A CUORE”, il nuovo romanzo di Riccardo Bertoldi – WikiPuglia

“PUNTO E A CUORE”, il nuovo romanzo di Riccardo Bertoldi

Presentato a Liberrima Bari, conquista subito il pubblico barese.
  • 0
  • 215 views
Scorri per scoprire tutto

Con il suo nuovo romanzo “Punto e a cuore“, Riccardo Bertoldi conquista il pubblico barese. Un libro che parla al cuore delle persone, intrecciando sentimenti tipicamente quotidiani, ma che, nonostante tutto, riescono ad emozionarci e a catturarci come nulla al mondo.

La presentazione si è tenuta a Liberrima Bari, Via Calefati 12: iniziata alle ore 18.00 e terminata alle 20.00; Riccardo si prende tutto il tempo per dialogare con i suoi lettori, molti dei quali muniti dei suoi romanzi precedenti per ricevere il prezioso autografo. Momento che l’autore sfrutta appieno, dedicando qualche secondo per uno scambio di parole, un selfie ed un abbraccio finale.

 

Riccardo Bertoldi, classe 1990, nato a Rovereto, è uno degli scrittori italiani più apprezzati tra i giovani – 400 mila follower complessivi sui social -, con i suoi romanzi più amati “Resti?“, “Mi prometto il mare“, “Scrivimi (magari ti amo ancora)” e “Abbiamo un bacio in sospeso (io e te)“, è riuscito a conquistare una gran fascia di pubblico.

«Non specifico l’età dei miei personaggi» spiega l’autore, «perché desidero dare la possibilità a quante più persone possibili di immedesimarsi in ciò che leggono».

Perché questo titolo?, abbiamo domandato.

Riccardo afferma: «Di solito, quando finisce una relazione, la prima cosa che ci sentiamo dire è “mettici una pietra sopra; vai avanti; fai punto e a capo”. È sempre stato un modo di fare che non ho compreso, perché le emozioni bisognerebbe viverle, piuttosto che ignorarle. Ho voluto riconsiderare quest’ultima affermazione, per crearne una nuova, e spiegare che si dovrebbe partire sempre dal proprio cuore».

“Punto e a cuore” racconta la storia di Giulia, la cui relazione sentimentale con Riccardo è giunta alla fine. Eppure, un messaggio sconvolge tutti i suoi piani: “Mi manchi, ti va un caffè?” le scrive Riccardo.

Partendo da questo presupposto, l’autore ha deciso di dividere il libro in due parti – l’immagine di copertina presente da ambo i lati -, per dare la possibilità ai lettori di iniziare la lettura dove essi preferiscono: da una parte, Giulia decide di prendere il caffè; dall’altra, sceglierà di non accettarla. La storia, infatti, partirà da questo punto in comune, per poi evolversi seguendo due strade opposte.

«Ho voluto elaborare il concetto del “se avessi fatto questa scelta piuttosto che un’altra, cosa sarebbe successo?”. Più volte mi sono ritrovato ad affrontare decisioni che mi avrebbero condotto verso strade diverse; anche in situazioni semplici, come scegliere una maglietta, e ho sempre avuto difficoltà a fare una scelta.»

 

Riccardo si descrive come una persona dalla spiccata sensibilità: grazie ad essa, riesce a raccontare le sue storie dal punto di vista femminile, riuscendo ad emozionare migliaia di lettrici. «Quando ero piccolo, tendevo a celare questa parte di me stesso perché ne avevo vergogna» si apre Riccardo, «adesso, invece, è una parte di me».

Riccardo si emoziona quando i suoi lettori raccontano una loro esperienza – si porta una mano sulle labbra per trattenere le lacrime -, e i suoi occhi diventano lucidi. Sono questi i sentimenti racchiusi nei suoi romanzi, capaci di ammaliare il lettore e, proprio come sostiene Riccardo: «Far sì che chi legge, si scordi di leggere».

 

World Press Photo Bari 2022 “Il fotogiornalismo che emoziona”
Precedente World Press Photo Bari 2022 “Il fotogiornalismo che emoziona”
XVII Giornata Nazionale del Cane Guida, “Hai un amico in me”
Successivo XVII Giornata Nazionale del Cane Guida, “Hai un amico in me”
Articoli correlati

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.